+39 02.48.63.0797
News
Our latest news

Area Ex Dogana
Bergamo

Bonifica in un area destinata alla riqualificazione urbana di elementi strutturali e di copertura degli edifici originali della Dogana di Bergamo.

Istituto Nazionale Tumori
Milano

Smaltimento rivestimento tubazioni e serbatoi con presenza lana minerale categoria CLP2 mediante confinamento semplice, UDP e ventilazione forzata.

Fiera Milano City
Milano

Smaltimento di materassino a plafone in lana minerale categoria CLP2 presso il parcheggio aperto di Fiera Milano City.

Area industriale Ex Tintotex
Parabiago

Ex opificio in zona a nord di Milano caratterizzato da diverse aree contaminate da materiali fibrosi minerali FAV e amianto.

P.zza de Angeli
Milano

Rimozione e bonifica di circa 40 metri di coibentazioni in matrice friabile dell’impianto di riscaldamento condominiale.

 

Via delle Forze armate
Milano

Rimozione e bonifica di 40 metri lineari di tubazioni coibentate in amianto. L’estensione allungata del cantiere ha permesso da un lato un comodo posizionamento dei teli di confinamento, ma ha richiesto dall’altro un’accurata progettazione per il posizionamento degli estrattori in funzione di un corretto ricambio d’aria per gli addetti in zona di lavoro.

Lambrate
Milano

Bonifica di circa 30 metri di tubazioni coibentate in amianto friabile nel contesto di una cantina condominiale. La ristrettezza del cantiere ha richiesto una progettazione minuziosa degli spazi per posizionare l’unità di decontaminazione e le zone di stoccaggio temporaneo.

Bovisa
Milano

Rimozione di circa 200 mq di pavimentazione in vinil-amianto comprensiva di scarificazione della colla amiantosa al massetto di un ex-asilo del Comune.
La lavorazione ha comportato il completo isolamento dell’area di lavoro con doppio telo in polietilene e applicazione di estrattori d’aria allo scopo di assicurare un opportuno ricambio d’aria agli operatori.

Area Residenziale
Saronno

Rimozione delle coibentazioni contenenti amianto nella centrale termica condominiale. La ristrettezza degli spazi e la presenza simultanea di più impianti hanno richiesto una certa cura nell’applicazione del confinamento e nel posizionamento degli estrattori.